Destinazione del 5 per mille dell’IRPEF all’Inforav - 2020 Stampa
Informazioni Inforav
Scritto da Administrator   
Sabato 06 Giugno 2020 08:38

Dona il 5 per mille all'Inforav, a sostegno dell'innovazione, dell'ICT e del talento creativo dei giovani, come strumenti essenziali per lo sviluppo del Paese

Per il 2020 si può destinare una quota pari al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche a finalità di sostegno di soggetti, quali, tra l’altro, Onlus, Associazioni di promozione sociale, Associazioni riconosciute in possesso di determinati requisiti, Fondazioni nazionali di carattere culturale.

Chi lo desidera, può destinare all’Inforav la quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche, relativa al periodo di imposta 2019, apponendo la firma nell’apposito riquadro, relativo all’indicazione “Sostegno delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c.1, lett. a) del. D.Lgs. n. 460 del 1997”, del modello di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, scheda allegata al CUD) e specificando nella casella Codice Fiscale del beneficiario il

Codice Fiscale dell’Inforav: 80231910581

L’Inforav è impegnata dal 1973 a promuovere, senza finalità di lucro, l'ICT e l'innovazione in Italia, come strumenti di sviluppo del Paese dal punto di vista economico e sociale, attraverso attività di studi, ricerche e progetti, oltre che di comunicazione. Tramite l'ICT l'Inforav persegue con continuo impegno obiettivi che riguardano la cultura, la semplificazione burocratica, lo sviluppo sostenibile, la ricerca soprattutto in campo tecnologico, i giovani. I giovani devono finalmente trovare l'humus adatto per rimanere in Italia e dall'Italia proporsi nel mondo con il loro ingegno ed il loro talento, ribaltando l'attuale situazione: questa una delle più importani finalità dell'Istituto.

Fra i progetti, operativi ormai da anni, si cita fra l’altro PubbliTesi (www.pubblitesi.it), una piattaforma del tutto gratuita. che raccoglie e diffonde le migliori Tesi di Laurea certificate dalle Università italiane. Il progetto, a cui pervengono numerosi consensi, si propone di salvaguardare il patrimonio di idee e studi contenuti nelle migliori Tesi, e soprattutto di perseguire quanto espsto nel precedente paragrafo.

L'adesione a Repubblica digitale testimonia l'impegno dell'Inforav e di Pubblitesi in questi campi (link).

Si ricorda che la scelta del 5 per mille si aggiunge a quella dell'8 per mille e, come per questa, nessun onere è previsto per il contribuente. Della raccolta del 5x1000 l'Inforav darà pubblica rendicontazione.